A San Salvo "abbiamo tutti fame di cultura"? Al settore destinati solo 10mila euro in un anno

Politica
San Salvo lunedì 10 giugno 2019
di Antonia Schiavarelli
Più informazioni su
Premio Artese città di San Salvo, in piena attività per la settima edizione
Premio Artese città di San Salvo, in piena attività per la settima edizione © SanSalvoWeb

SAN SALVO. E' stato presentato questa mattina nella sala consiliare del comune di San Salvo, il programma del Premio letterario Raffaele Artese Città di San Salvo, un premio che sta assumendo secondo quanto affermato dagli organizzatori e l'amministrazione comunale, sempre più un carattere nazionale (leggi).

"Qui a San Salvo abbiamo tutti fame di conoscenza e cultura", ha affermato il sindaco Tiziana Magnacca, una fame che purtroppo non trova riscontro negli stanziamenti di bilancio che quest'anno come mai prima hanno raggiunto solo i 10 mila euro per il settore cultura, in una città che ha un bilancio di 36 milioni di euro secondo i dati forniti dall'ufficio ragioneria.

Gli stanziamenti già notevolmente decurtati nel 2018, anno in cui ammontarono a 35 mila euro, rispetto ai 63 mila euro del 2017, quest'anno sono stati di poche migliaia di euro, utili a coprire le due feste di San Vitale e San Nicola, ed il Premio letterario con poco più di 3 mila euro, per il quale una grossa mano è stata data da sponsor privati.

Ci sarà la festa del libro, ci sarà il Premio letterario, ci saranno le foto e le parole dette sull'importanza della lettura e di quanto sia importante investire in essa, resteranno i numeri in bilancio, al di là dei progetti portati avanti da privati ed associazioni, l'assessorato alla cultura ha uno stanziamento in bilancio minore a quanto percepisce il suo stesso assessore.

Lo 0,027% del bilancio comunale per la cultura, è questa la misura della cultura secondo l'amministrazione comunale, che nelle voci di bilancio stabilisce le sue priorità?