Ergastolano evade da Torre Sinello, ritrovato dopo alcune ore

Alle operazioni di ricerca hanno partecipato gli uomini della Polizia penitenziaria e i Carabinieri

Cronaca
mercoledì 01 luglio 2020
di Federico Cosenza
Polizia Penitenziaria
Polizia Penitenziaria © Vastoweb

VASTO. Momenti di panico nel pomeriggio di oggi a Torre Sinello, dove un detenuto ha fatto perdere le proprie tracce mentre si trovava nel block house (area d'ingresso e filtro della struttura).

Subito sono scattate le ricerche da parte della Polizia penitenziaria e in collaborazione con i Carabinieri di Vasto.

Il detenuto, un ergastolano, è stato rintracciato dopo alcune ore in località Mottagrossa, all'interno della Riserva di Punta Aderci. Si tratta di D.G.A., un 50enne campano.

Una fuga che mette in evidenzia ancora una volta le problematiche di organico degli agenti della Casa lavoro di Vasto e che, oltre all'ordinario, nell'ultimo periodo erano in agitazione anche per l'arrivo di detenuti da tutto Abruzzo. Una decisione quest'ultima presa da Provveditore e che ha creato innumerevoli disagi e malumori tra il personale in servizio nella casa circondariale vastese (Leggi).