Domani l'ultimo saluto a Luisa Ciarelli, la 65enne uccisa dal marito

I funerali si terranno alle ore 11 presso la chiesa di San Salvatore a Torino di Sangro

Cronaca
San Salvo mercoledì 04 dicembre 2019
di Federico Cosenza
A sinistra Luisa Ciarelli, a destra la chiesa di Torino di Sangro
A sinistra Luisa Ciarelli, a destra la chiesa di Torino di Sangro © Vastoweb

TORINO DI SANGRO. Il corpo di Luisa Ciarelli, la donna uccisa da Domenico Giannichi (Leggi), è stato riconsegnato ai familiari dopo l'esame autoptico che è stato svolto nel tardo pomeriggio di ieri presso l'ospedale di Chieti dal medico legale Cristian D'Ovidio (Leggi).

Per attendere il risultato dell'autopsia ci vorranno 90 giorni, questo il tempo massimo entro cui l'anatomopatologo dovrà consegnare la sua relazione.

L'avvocato del 68enne accusato di omicidio, Alberto Paone, ha affermato: "Aspettiamo il risultato dell'autopsia. Intanto porterò avanti le mie indagini e non escluso che faremo fare una perizia psichiatrica al mio assistito dato le sue condizioni psicofisiche".

Intanto il giudice ha dato il nullaosta per lo svolgimento dei funerali che si terranno giovedì 5 dicembre alle ore 11 nella chiesa di San Salvatore a Torino di Sangro.

In paese sono in molti a chiedersi ancora, a distanza di giorni, come sia potuta accadere una cosa del genere nella loro piccola comunità: "Una persona come tante, tranquilla, riservata, per bene, nessuno pensava che a Torino di Sangro potesse avvenire un omicidio."

La donna, 65enne, lascia due figli: Concetta e Dino.