Controlli con unità cinofile a Vasto, rivenute dosi di droga nel quartiere San Paolo

Gettati a terra da ignoti non appena sono stati notati gli agenti nei pressi della villa dinamica

Cronaca
San Salvo sabato 09 novembre 2019
di La Redazione
Più informazioni su
Guardia di Finanza, unità cinofile
Guardia di Finanza, unità cinofile © Gdf

VASTO. Ieri sono stati effettuati controlli congiunti tra la Compagnia della Guardia di Finanza di Vasto, le unità cinofile della Guardia di Finanza e la Polizia Locale di Vasto . "Tali operazioni, finalizzate al controllo dell'uso e spaccio di sostanze stupefacenti - ha dichiarato il comandante della Polizia locale, Giuseppe Del Moro - soprattutto davanti agli istituti scolastici, hanno dato risultati soddisfacenti. Infatti durante le predette operazioni sono stati rinvenuti nei pressi della villa dinamica "Falcone e Borsellino" del quartiere San Paolo alcuni "involucri " con modiche quantità di stupefacenti. Gli stesi sono stati gettati a terra da ignoti non appena hanno notato gli agenti e i cani cinofili. Sono stati inoltre controllati autobus e autovetture in transito e gli spazi dell'area verde. Le attività sono risultate particolarmente utili ed efficaci per la prevenzione e tutela dell'integrità della salute rispetto all' annoso problema del consumo di stupefacenti.

Fondamentale ed efficace si è rilevato l'utilizzo dei cani cinofili e la ormai consolida collaborazione tra la Polizia Locale e la Guardia di Finanza che già in altre occasioni sono state impiegnate nel controllo del territorio con ottimi risultati" .

"Questa operazione congiunta tra la Compagnia della Guardia di Finanza e la Polizia Locale ed i risultati positivi riscontrati - ha dichiarato l'assessore alla Polizia locale, Luigi Marcello- vuole essere un ulteriore segnale di grande attenzione che si intende riservare al consumo ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. Questo fenomeno in costante aumento richiede un controllo del territorio sempre più capillare e profondo e le forze dell’ordine sono e saranno sempre più impegnate a tutto campo per debellare questo problema".