Sequestrata una discarica abusiva nel Porto di Ortona

Sequestrati oltre 2200 metri cubi di rifiuti speciali e deferite due persone all’Autorità Giudiziaria

Cronaca
San Salvo martedì 21 maggio 2019
di La Redazione
Porto di Ortona
Porto di Ortona © Web

ORTONA. I Carabinieri Forestali di Ortona, coordinati dalla Procura della Repubblica di Chieti, hanno sequestrato un’area di circa 1000 metri quadrati nella quale è stata realizzata una discarica di oltre 2.200 metri cubi di rifiuti speciali provenienti da un cantiere sito nella zona portuale di Ortona, nei pressi della stazione ferroviaria.

Le indagini hanno consentito di individuare la presenza di rifiuti provenienti in parte dall’escavazione del raddoppio della galleria ferroviaria Pescara-Bari ed in parte da attività di demolizione e da materiali di risulta del cantiere, depositati sul suolo, in violazione delle prescrizioni dettate dalla normativa ambientale, oltrepassando inoltre i quantitativi ed i limiti temporali consentiti.

I responsabili della gestione illecita di rifiuti sono stati deferiti, in concorso tra di loro, all’Autorità Giudiziaria per gestione illecita di rifiuti e per deposito incontrollato sul suolo di rifiuti di natura speciale, pericolosi e non pericolosi, ai sensi dell’art.256 del Decreto Legislativo 152/2006 “Norme in materia ambientale”.

Lascia il tuo commento
commenti