Disposta l'autopsia per i 2 uomini morti nel rogo a Villa Serena

Questa mattina accertamenti da parte dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri, aperta una inchiesta

Cronaca
San Salvo martedì 21 maggio 2019
di F. C.
Più informazioni su
Stanza dove si è sviluppato il rogo
Stanza dove si è sviluppato il rogo © Vastoweb

VASTO. Era un medico D.D.C., l'uomo vastese di 51 anni morto nel rogo a Villa Serena nella serata di ieri intorno alle 21 (LEGGI). Con lui ha perso la vita anche il 63enne Amerigo Parlante.

L'ipotesi più accreditate in queste ore sono tre. La prima è quella di un guasto all'impianto elettrico, la seconda è quella che il tutto sia partito da un mozzicone di sigaretta, la terza è che le fiamme siano nate dopo che è stato dato fuoco volontariamente ad un materasso che si trovava nella stanza dove poi sono deceduti i due uomini.

Al momento del rogo, nella stanza, c'erano tre pazienti. Uno di questi è riuscito a salvarsi grazie all'aiuto del personale in servizio, per gli altri due che erano non deambulati non c'è stato nulla fare e sono morti carbonizzati perché le fiamme si sono propagate troppo velocemente.

Questa mattina i Vigili del Fuoco hanno effettuato un sopralluogo nella palazzina dove si è sviluppato l'incendio. Intanto la Procura di Pescara ha aperto un fascicolo ed è il Pm Rosangela Di Stefano a seguire le indagini. Le ipotesi di reato sono omicidio colposo e incendio colposi.

Disposta anche l'autopsia che dovrebbe essere effettuata dal medico legale Christian D’Ovidio, ma non si conosce ancora la data in cui verrà eseguita.