​Rocco, il santo pellegrino che ha ancora tanto da dire

Attualità
San Salvo venerdì 16 agosto 2019
di M.N.
Più informazioni su
​Rocco, il santo pellegrino che ha ancora tanto da dire
​Rocco, il santo pellegrino che ha ancora tanto da dire © SanSalvoWeb

SAN SALVO. Il 16 agosto ricorre la festa di san Rocco, il pellegrino taumaturgo, francese festeggiato in varie parti d’Italia perché si racconta che la girò in lungo e largo. Almeno un comune in ogni regione d’Italia dedica una festa patronale a San Rocco.

Anche a San Salvo, oggi per il secondo anno consecutivo, con una santa messa che verrà celebrata alle ore 19 presso la chiesa di San Nicola e una processione che percorrerà alcune vie cittadine, verrà festeggiato il santo taumaturgo.

Di San Rocco abbiamo pochissime notizie: sappiamo dalla tradizione immemorabile che morì a causa del contagio della terribile peste nera del XIV sec. Ancora oggi San Rocco ci lascia due insegnamenti: quello dell'essere segno di comunione in un terribile momento storico di grande confusione sociale dove la sua vita fu un ponte di accoglienza; il secondo insegnamento è quello della carità ,perché fu proprio per questo spirito di accoglienza verso il malato e il bisognoso che San Rocco ha "pagato di persona". Il pericolo di contrarre la malattia non lo ha arrestato, non l'ha fermato nel continuare ad essere un uomo di comunione, di incontro e di solidarietà, contrasse lui stesso la malattia e il suo servizio agli appestati, ai poveri e ai bisognosi l'ha vissuto come il frutto più bello del suo pellegrinaggio verso Roma.”- Ha sottolineato don Beniamino di Renzo, parroco della chiesa di San Nicola.