Il ferragosto di Jova: «Avremmo dovuto essere a Vasto ma ci hanno fermato»

«Non fermeranno lo spirito che stiamo portando in giro, è una grande avventura»

Attualità
San Salvo giovedì 15 agosto 2019
di La Redazione
Jovanotti e due dei suoi collaboratori
Jovanotti e due dei suoi collaboratori © Maikid

VASTO. «Questo post di ferragosto lo dedico all’equipaggio di #jovabeachparty, la più folle impresa mai tentata nella musica italiana (e siamo ancora in viaggio e arriveremo a Milano via mare)». Così sulla sua pagina Facebook Jovanotti, fra l'allegria ferragostana e il rammarico che resta ancora per l'annullamento della data vastese cui non manca di dedicare un pensiero, mentre allega foto dei suoi collaboratori ringraziandoli.

«Facebook mi fa caricare 40 foto in un post, in realtà per rendere possibile ognuna di queste feste c’è una squadra di quasi mille persone al lavoro, e oggi che è il giorno simbolo della vacanza degli italiani avremmo dovuto essere al lavoro a preparare la festa di Vasto ma ci hanno fermato (senza una vera ragione che sia una, purtroppo).

Non fermeranno lo spirito che stiamo portando in giro, e io oggi davanti a una fetta di anguria che ha il sapore dell’infanzia e dell’estate ringrazio questi uomini e queste donne che lavorano a #jovabeachparty e che rendono possibile questa cosa bellissima tra mille difficoltà ma anche con una energia, una competenza e una serietà vere, altro che chiacchiere! È una grande avventura! Buon ferragosto a tutti!»