Al via le bike station sulla Costa dei Trabocchi

Ferragosto all'insegna della mobilità sostenibile

Attualità
San Salvo martedì 13 agosto 2019
di La Redazione
Al via le bike station sulla Costa dei Trabocchi
Al via le bike station sulla Costa dei Trabocchi © Vastoweb

VASTO. Servizi di noleggio bici sperimentale nelle stazioni treni di Francavilla, Tollo - Canosa Sannita, Ortona, San Vito Chietino, Fossacessia - Torino di Sangro, Casalbordino, Porto di Vasto e Vasto - San Salvo.

Sarà un Ferragosto sperimentale di mobilità sostenibile lungo tutta la Costa dei Trabocchi con la partenza delle Bike Station nelle stazioni dei treni da Francavilla al mare a Vasto-San Salvo.

Dopo la Linea dei Trabocchi, l’iniziativa aggiunge un altro tassello al progetto di green mobility voluto e pensato dentro il Contratto di Costa e che vede protagonisti la Camera di commercio Chieti-Pescara insieme al Gal Costa dei Trabocchi, il Polo Inoltra e Legambiente, in collaborazione con la Regione Abruzzo.

Un ruolo importante è anche quello di RFI (Rete ferroviaria Italiana) che, insieme a Legambiente, ha dato vita e ruolo alle Bike Station in Abruzzo, come elemento di centro serviziper il territorio, punto informativo turistico e hubdi accesso allamobilità sostenibile.

“Stiamo promuovendo la mobilità alternativa lungo la Costa dei Trabocchi perché crediamo fortemente nella sostenibilità come il mezzo più efficiente per preservare la bellezza del territorio e contribuire, così, alla esaltazione di quella che sarà una delle vie ciclabili più affascinanti d’Europa” – commenta Lido Legnini Vice Presidente Camera di Commercio Chieti Pescara. “Questo progetto rappresenta un esempio moderno di condivisione e dialogo in cui vengono contemplati gli interessi e le ragioni tanto dell’economia quanto dell’ambiente. In questo modo diamo il massimo sostegno alle istituzioni coinvolte ed educhiamo la cittadinanza ed il turista ad una fruizione completa della Costa”.

Molto positivi i riscontri della campagna di informazione lanciata in questi giorni che contempla tutti i mezzi di comunicazione, dalla radio ai social, proprio per arrivare anche in quelle zone ancora non servite dal wi-fi. Fondamentale, inoltre, la collaborazione dei trabocchi watchers, i ragazzi dell’ITS per la Mobilità sostenibile di Ortona, che illustrano ai bagnanti i vantaggi nell’utilizzo dei mezzi alternativi e, attraverso la somministrazione di questionari appositamente realizzati, raccolgono dati utili per la mobilità futura.

Un modello concreto per contribuire a cambiare la mobilità e la qualità della vita delle persone, oltre che rappresentare un potenziale spazio di sperimentazione di sistemi di sharing mobility, mobilità e micro-mobilità elettrica sempre più articolati e funzionali ad una migliore vivibilità dei luoghi.

Il servizio si avvale, altresì, dell’accordo Legambiente e Trenitalia e si estende a tutti i treni regionali. Chi viaggerà in treno avrà diritto al servizio sperimentale di noleggio bici con sconti particolari. L’intesa prevede agevolazioni per chi raggiunge tutte le stazioni della Costa dei Trabocchi e Pescara centrale in treno.

Tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.costadeitrabocchimob.it, insieme alle offerte ed agevolazioni legate alla Linea dei Trabocchi. Inoltre, il servizio sperimentale di noleggio bici nelle stazioni prevede le stesse agevolazioni anche per chi utilizzerà il Trasporto Pubblico Locale su gomma ed i parcheggi di scambio delle stazioni ferroviarie.