Maltempo, chi risarcirà per i danni subiti?

Attualità
San Salvo giovedì 11 luglio 2019
di Antonia Schiavarelli
Più informazioni su
Maltempo, chi risarcirà per i danni subiti?
Maltempo, chi risarcirà per i danni subiti? © SanSalvoWeb

SAN SALVO. Oggi è tornato il sole dopo una giornata in cui la tempesta ha infuriato su tutta la costa abruzzese. Tanti i danni, troppi. Colpite le attività produttive, terreni agricoli, infrastrutture, case e auto di privati cittadini (leggi).

L'ondata di maltempo seppur ampiamente prevista e segnalata con le allerte meteo, non aveva previsto una grandinata di tale dimensione.

Ma la domanda, nel momento in cui la quiete sembra esser tornata è: "Ci potrà essere un risarcimento danni?".

La domanda l'abbiamo rivolta agli assicuratori, primo interfaccia per i privati. Sono state migliaia le auto che hanno riportato danni dalla grandine caduta ieri, parabrezza, carrozzerie, diversi i danni anche alle abitazioni, con vetri rotti, pannelli fotovoltaici distrutti. C'è la possibilità per un privato di vedersi riconoscere un risarcimento?

La risposta sembrerebbe di no, almeno che non si abbia un'assicurazione che copra i danni provenienti da calamità naturali. A tal fine è stata importante la richiesta di stato di calamità naturale richiesta dai sindaci alla Regione.

Per quanto riguarda le attività produttive, nel momento in cui verrà accettata la richiesta di stato di calamità naturale, ogni attività dovrà documentare i danni subiti, con opportuna documentazione fotografica e fatture, da lì partirà la procedura per un possibile risarcimento.

Intanto sul lungomare, duramente colpito dalla burrasca di ieri pomeriggio, si sta lavorando per tornare alla normalità. I lidi sono nuovamente operativi, per ospitare i turisti. L'organizzazione del prodotto topico sta cercando di risistemare i gazebo che hanno subito i danni minori, per poter offrire sabato e domenica una manifestazione al top.