"Tutti con le mani in pasta", mettiamo le mani, le mani sul cuore

Evento di solidarietà presso la "Casa di pietra"

Attualità
San Salvo martedì 11 giugno 2019
di Maria Napolitano
Più informazioni su
"Tutti con le mani in pasta", mettiamo le mani, le mani sul cuore © SanSalvoWeb

SAN SALVO. "...Mettiamo le mani, le mani sul cuore, più sono sincere e più danno calore" sono alcune delle parole della canzone "Mani" di Eduardo De Crescenzo che ha in qualche modo introdotto e ispirato l'evento "Tutti ......con le mani in pasta"

Gli educatori e gli operatori della Cooperativa Ambra che gestisce la Casa Famiglia di San Salvo Comunità educativa Alidoro hanno organizzato una giornata per mettere in rete diverse realtà socio educative del territorio: "Banda di Eugenio", parrocchia San Giuseppe, fondazione Banca di Credito Cooperativa, Centro per l'Istruzione degli Adulti, parrocchia San Nicola, e le diverse istituzioni coinvolte a vario titolo in una comunità educativa.

I tre corsisti, ospiti della comunità Alidoro e che hanno seguito il corso per pizzaioli "Mani in pasta" presso il Centro per l'Istruzione degli Adulti e conclusosi il 31 maggio scorso, hanno impastato, preparato e cucinato, sotto la supervisione del loro insegnante Silvio Cinquina, pizze per tutti i presenti all'evento.

Tantissimi sono stati i volontari che, di buon mattino, si sono recati nella "Casa di pietra" messa a disposizione dalla Banda di Eugenio per l'evento e "hanno messo le loro mani in pasta" per impastare pizze e pane, affettare e grigliare verdure e fare e tutto il necessario per la buona riuscita dell'evento che sarebeb iniziato nel pomeriggio.

Dopo la proiezione del video della canzone di Eduardo De Crescenzo l'animatore socio culturale Giuliana Trivilini ha presentato la comunità Alidoro e ha sottolineato l'importanza del fare rete per rendere i sistemi educativi quanto più efficaci possibili e trasmettere ai ragazzi ospiti della struttura l'importanza di una prospettiva di lavoro sia per la loro dignità personale e sia per un futuro ricco di soddisfazioni umane e materiali. Protagonisti dell'evento sono stati i ragazzi ospiti della comunità educativa Alidoro coordinata dalla responsabile Rosalia Capraro e dallo psicoterapeuta Simone Giovarruscio.

Il docente Silvio Cinquina, del Centro per l'Istruzione degli Adulti, anch’egli educatore della comunità Bosco degli Ulivi di Claudio Pracilio a Lentella, ha espresso una grande soddisfazione per i suoi discenti che, dal non sapere neanche com'era fatta una pizza, in quel giorno erano stati perfettamente in grado di mettere in pratica quanto appreso nel corso.

All'evento sono intervenuti anche Isabella Fusella dell'U.S.S.M. ((Ufficio di Servizio Sociale per Minorenni) dell’Aquila, sede distaccata di Pescara), il comandante dei carabinieri Antonello Carnevale, il parroco don Beniamino Di Renzo, Achille Pellicciotta e Fiorenzo Colagioia, il presidente della "Banda di Eugenio" Tommaso Mariani, e tutti volontari delle due parrocchie e associazioni presenti.