Giorni di fuoco contro la chiusura del Tribunale di Vasto

Questa mattina l'incontro al Ministero dei vertici istituzionali in ambito giudiziario del territorio

Attualità
San Salvo martedì 12 marzo 2019
di Antonia Schiavarelli
Più informazioni su
L'avvocato Angela Pennetta
L'avvocato Angela Pennetta © SanSalvoWeb

VASTO. Si terrà questa mattina a Roma l'incontro presso il Ministero della Giustizia, con i vertici istituzionali in ambito giudiziario del territorio, per scongiurare la chiusura del Tribunale di Vasto (leggi).

Al di là degli esiti il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Vasto ha organizzato per il 18 marzo, una giornata di mobilitazione, proclamando l'astensione dalle udienze e da ogni attività giudiziaria nel settore civile e penale, convocando per le ore 10.00 presso l'Aula Magna "Carlo Anelli" del Tribunale di Vasto l'assemblea straordinaria degli iscritti (leggi).

Ma la chiusura di un Tribunale, non è fatto che interessa solo chi la giustizia è chiamato ad applicarla, è per questo che il 21 marzo prossimo è stata organizzata dall'avvocato Angela Pennetta, una manifestazione a Roma, alla quale parteciperanno non solo avvocati, ma ben 28 sindaci, consiglieri comunali e semplici cittadini del Vastese, preoccupati dei risvolti che un simile provvedimento potrebbe avere sul territorio.

Un territorio fragile dal punto di vista della sicurezza, stretto tra zone ad alto tasso di criminalità, che merita una maggiore attenzione, quella richiesta più volte dai sindaci con la presenza di un numero adeguato di Forze dell'Ordine, a cui non può non corrispondere un Tribunale che dopo gli arresti possa procedere celermente a far giustizia.

Ne abbiamo parlato, nell'intervista video che vi proponiamo, con l'avvocato Angela Pennetta, che ha sottolineato i risvolti di una chiusura su tutta la società civile. Un'azione dunque, che non può riguardare solo una parte, ma che coinvolge tutti, perchè una giustizia che funziona, fa sì che tutta la società funzioni.